Il Repertorio delle opere di Galileo Chini è stato creato per far conoscere, ad un pubblico sempre più vasto, la sua poliedrica attività che partendo dal restauro e dalla decorazione murale lo vede, attraverso la pittura, la ceramica e i grandi cicli decorativi, indiscusso protagonista dell’arte italiana della prima metà del novecento.

Con la prestigiosa partecipazione attiva di numerosi studiosi ed esperti italiani e stranieri, ma soprattutto grazie all’insostituibile presenza e direzione di Paola Polidori Chini, memoria storica e grande conoscitrice di tutta l’attività del nonno Galileo; il progetto si ripropone di catalogare e aggiornare continuamente, attraverso il moderno e dinamico strumento del sito web, le migliaia di opere di ceramica, pittura decorazione, teatro e illustrazione in cui si è cimentato questo artista che iniziando da una rigorosa formazione di tradizione toscana, interpreta in modo personale i movimenti artistici del suo tempo, andando a collocarsi tra i maggiori e più rappresentativi esponenti europei.

Consulta il Repertorio delle Opere